loader image

Comune e gestione Rsa: servizi in global service IVA al 5%

Il Comune che ha affidato la struttura assistenziale ad una cooperativa sociale e che ospita anziani non autosufficienti, fornendo loro servizi di natura alberghiera e sanitaria in «global service», applica l’Iva al 5 per cento. Questo è il chiarimento fornito dall’Agenzia delle entrate con la risposta n. 400, del 10 giugno 2021, all’istanza di un ente locale.

Il quesito del Comune in materia di applicazione IVA

Il Comune è proprietario di cinque strutture, adibite al servizio socio-sanitario per l’accoglienza di anziani gravemente non autosufficienti, denominate Residenze Sanitarie Assistenziali (Rsa) con annessi Centri Diurni Integrati (Cdi).

Le Rsa sono strutture che forniscono assistenza di natura alberghiera e sanitaria in maniera permanente nell’arco delle 24 ore giornaliere, mentre i Cdi forniscono analoga assistenza nell’arco della mezza giornata che va dalla mattina al pomeriggio.

Il Comune ha precisato che i suddetti servizi sono stati affidati, a seguito di procedura a evidenza pubblica, a soggetti qualificati, tra cui la società cooperativa sociale, con i quali sono stati stipulati contratti, la cui scadenza è prevista il prossimo 30 giugno 2021.

La risposta dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle entrate ha evidenziato che è stato fatto esclusivo riferimento alla gestione della struttura Rsa che ricomprende tutti una serie servizi che vanno dall’alloggio alle altre prestazioni necessarie, per la gestione globale di una casa di riposo.

Per i tecnici delle Entrate, a decorrere dal 1° gennaio 2016 e, quindi, per i contratti stipulati dalla medesima data, nell’eventualità in cui il servizio di gestione venga effettuato da una cooperativa sociale e/o a un loro consorzio, in virtù di quanto disposto dalla legge 28 dicembre 2015 n. 208, si rende applicabile l’Iva nella misura ridotta del 5 per cento.

Conformemente a quanto sostenuto dal Comune, l’Agenzia ritiene che al corrispettivo versato alla cooperativa sociale debba applicarsi l’Iva al 5 per cento, dal momento che nel caso di specie sussistono i presupposti richiamati dalla parte II-bis) della Tabella A, allegata al Dpr 633/1972 ossia lo svolgimento di prestazioni proprie di una casa di riposo.

Assistenza legale e supporto all’ufficio finanziario del Comune

Il nostro studio fornisce, all’ufficio finanziario del Comune, assistenza stragiudiziale in materia di contabilità degli Enti Locali.

clicca QUI per richiedere informazioni

altrimenti clicca QUI e prenota 30 minuti di telefonata con l’Avv. Stefano Vicario

Studio Legale Vicario
 

©2021 Studio Legale Vicario Assistenza legale per Enti Locali

Via Roma 10 27100 - Pavia (PV) - Italia

Avv. Stefano Vicario P.IVA IT02451960187 | SDI M5UXCR1

PEC: vicario.stefano@pec.it Mail: info@vicario.legal | Privacy Policy

Privacy e Cookie Policy

Realizzato da P.Y.G. Design Studio

Log in with your credentials

Forgot your details?