loader image
regione lombardia ufficio prossimità

Ufficio di Prossimità – Progetto Regione Lombardia

Regione Lombardia, con la DGR 4064 del 21 dicembre 2020, ha promosso la manifestazione di interesse allo scopo di selezionare i comuni dove aprire sportelli dedicati alla cittadinanza ove offrire servizi di accesso alla giustizia, per le materie di ordinaria giurisdizione, il più vicino ai cittadini e direttamente sul territorio.

Possono rispondere all’iniziativa tutti i comuni lombardi in forma singola o associata.

Il Progetto “Uffici di Prossimità” vuole:

  • creare una nuova prospettiva verso la Giustizia di prossimità, che preveda la realizzazione di una rete diffusa a livello nazionale di Sportelli, punti unici e decentrati di contatto e accesso al sistema Giustizia, specialmente nei territori interessati dalla revisione delle circoscrizioni giudiziarie, attuata con i Decreti legislativi n. 155 e n. 156 del 2012, e nei territori territorialmente disagiati, nei quali la conformazione urbana e la densità abitativa rendono problematico l’accesso alle strutture di tutela dei diritti;
  • promuovere un «servizio-Giustizia» più vicino al cittadino e alle “fasce deboli”, attraverso l’apertura di Uffici di Prossimità (Sportelli), in collaborazione con Enti locali e Tribunali, decongestionando l’accesso a quest’ultimi;
  • offrire servizi omogenei di orientamento e informazione in materia di volontaria giurisdizione (procedimenti a cui è possibile accedere senza l’ausilio di un avvocato e attinenti alla protezione dei soggetti deboli, es. nomina del tutore, del curatore o dell’amministratore di sostegno, ammortamento dei titoli, autorizzazione all’opposizione di sigilli ai beni ereditati, autorizzazione al trapianto di organi tra viventi, convalida di Trattamenti Sanitari Obbligatori TSO, ecc.) e di accesso al Processo Civile Telematico.

In particolare, l’“Ufficio di prossimità” renderà possibile al cittadino:

  • ricevere informazioni e consulenza sugli istituti di protezione giuridica, relativi soprattutto alla volontaria giurisdizione;
  • inviare e/o ricevere atti telematici a/dagli uffici giudiziari del territorio, in modo da annullare le difficoltà e i tempi di spostamento;
  • offrire momenti di orientamento e informazione coordinati tra tutte le componenti interessate dalle reti di tutela delle fasce più deboli.

La manifestazione di interesse prevede tre finestre annuali per gli anni 2021 – 2022 e comunque fino ad esaurimento risorse disponibili. Per ciascuna finestra, le istanze dei Comuni ammissibili saranno selezionate in base ad un punteggio e all’ordine di presentazione delle stesse e fino ad un massimo di 50 domande complessive per le tre finestre, fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

La prima finestra per la presentazione delle domande si è aperta il 1 marzo e conclusa il 30 aprile 2021 e ha visto l’adesione di 14 comuni capofila in rappresentanza di 107 comuni lombardi. Tutti i comuni sono stati ammessi all’attuazione del progetto “Ufficio di prossimità-Progetto Regione Lombardia”.

La seconda finestra si aprirà il 1 giugno e si concluderà il 31 luglio 2021.

I Comuni lombardi (singoli, anche in rappresentanza di forme associative comunali) interessati al progetto “Ufficio di Prossimità – Progetto Regione Lombardia” sono invitati a presentare domanda alla manifestazione di interesse con procedura “a sportello”, promossa da Regione Lombardia.

Modulistica fornita da regione Lombardia:

D.g.r. 4064/2020 “Progetto Ufficio Di Prossimità – Progetto Regione Lombardia: indirizzi per l’individuazione dei comuni aderenti al progetto – (di concerto con l’Assessore Caparini)” 

Decreto 1995 del 17 febbraio 2021 “Approvazione e avvio della Manifestazione di interesse per la selezione dei comuni di attuazione del Progetto Ufficio Di Prossimità – Progetto Regione Lombardia” 

FAQ – Uffici di Prossimità Regione Lombardia (aggiornamento 01-04-2021) 

Decreto n. 6577/2021: Manifestazione di interesse per la selezione dei comuni di attuazione del progetto “Ufficio di prossimità – Progetto Regione Lombardia” – apertura seconda finestra 

Il nostro Studio è a disposizione dei comuni interessati all’adesione al progetto in oggetto, avete la possibilità di inviare richieste di chiarimenti e supporto cliccando il seguente link CONTATTACI 

 

clicca qui sotto

PRENOTA 30 MINUTI DI TELEFONATA CON L’AVV. VICARIO

Studio Legale Vicario
 

©2021 Studio Legale Vicario Assistenza legale per Enti Locali

Via Roma 10 27100 - Pavia (PV) - Italia

Avv. Stefano Vicario P.IVA IT02451960187 | SDI M5UXCR1

PEC: vicario.stefano@pec.it Mail: info@vicario.legal | Privacy Policy

Privacy e Cookie Policy

Realizzato da P.Y.G. Design Studio

Log in with your credentials

Forgot your details?