loader image

Scade il 30 aprile prossimo la richiesta da presentare alla Cassa depositi e prestiti o ad altri istituti bancari autorizzati per ottenere l’anticipazione di liquidità prevista dal comma 556 della legge 160/2019 per far fronte al pagamento dei debiti certi, liquidi ed esigibili al 31 dicembre 2019. L’attivazione di questa leva è doverosa da parte degli enti che hanno fatture scadute a quella data e a oggi non ancora pagate, sebbene sconti il limite di dover essere rimborsata entro il 31 dicembre 2020, al fine di non impattare sui livelli di debito. Al contrario non è utilizzabile da coloro che hanno già provveduto al pagamento dei debiti commerciali scaduti a fine 2019.

Studio Legale Vicario
 

©2021 Studio Legale Vicario Assistenza legale per Enti Locali

Via Roma 10 27100 - Pavia (PV) - Italia

Avv. Stefano Vicario P.IVA IT02451960187 | SDI M5UXCR1

PEC: vicario.stefano@pec.it Mail: info@vicario.legal | Privacy Policy

Privacy e Cookie Policy

Realizzato da P.Y.G. Design Studio

Log in with your credentials

Forgot your details?