La Corte dei Conti, CAMPANIA, con Parere 19 marzo 2020 n. 28 ha affermato quanto segue.

Il dubbio riguarda la possibilità di procedere ad assunzioni di personale, già previste nella programmazione del personale dell’anno precedente a seguito della conclusione negativa della mobilità volontaria e obbligatoria. Ora, mentre nessun problema si pone per gli enti locali che abbiano approvato il bilancio di previsione entro il 31 dicembre, gli enti che sono in esercizio provvisorio non hanno alcuna possibilità di poter concludere l’assunzione per espressa previsione di legge e dei principi contabili.